Come è iniziato

L'inizio di una passione

La nostra storia con i Bovari del Bernese incomincia nel 1987.
Decisi a ritirarci a vivere nella nostra casa sulle rive del Lago di Tenno, cercavamo un cane di taglia grande, sostanzialmente un cane di famiglia, che si facesse in ogni caso rispettare anche come cane da guardia.

Prima di allora in casa c’erano stati due Rottweiler, razza splendida e di grande tradizione che tuttavia richiede una mano ferma ed un notevole impegno in termini di educazione ed addestramento.

Preferivamo un cane più facile da educare, dal comportamento affettuoso, socievole e amabile.
L’idea venne a mio marito: “Un Berner Sennenhund farebbe al caso nostro, in Germania ce ne sono parecchi, sono ottimi cani, oltretutto bellissimi…” io non ne avevo mai visto uno e così iniziò la ricerca di una foto per capire a che cosa assomigliasse.

L’esito non fu immediato perché a quell’epoca non c’era internet… ci rivolgemmo al club di razza SSV e.V. in Germania e ricevemmo una brochure che illustrava le caratteristiche dei quattro Bovari Svizzeri. In seguito ci furono date anche tutte leindicazioni utili per trovare un allevatore serio al quale affidarci.

La scelta cadde sul signor Claus Peters a Nürnberg e nel giugno 1987 prelevammo il nostro piccolo Andi von der Kaiserburg, il primo Bovaro del Bernese che entrò impetuosamente nella nostra vita. Andi manifestò quasi subito una forte personalità, temperamento vivace e tempra da “duro”.

In alcuni momenti fu necessario spiegargli che era stato l’uomo ad addomesticare il cane e non vice versa, tuttavia ci piacque il suo carattere fiero e forte, il suo spirito libero, i suoi atteggiamenti decisi. Era un eccezionale compagno nelle escursioni in montagna, dove dimostrava tutta la sua sicurezza, l’agilità e l’abilità anche nei percorsi più difficili.

Esprimeva le caratteristiche migliori della razza, ne incarnava la tipicità e l’essenza, la fierezza e l’intelligenza. Non ebbe l’occasione di diventare un cane da lavoro, ma di certo non si trasformò mai in un pupazzo in peluche…

Da quel lontano 1987 abbiamo sempre avuto almeno due Bovari del Bernese con noi e l’amore per questa razza è tanto grande che non potremmo più immaginare la nostra vita senza di loro.
  • Silvana Tedeschi Bovari Bernese

Dove viviamo

Abitiamo con i nostri Bovari in Trentino sul Lago di Tenno (da cui il nome dell’allevamento), a 600 m. s.l.m. in una vasta proprietà immersa nel verde, a stretto contatto con la natura. Il lago di Tenno, chiamato anche “Lago Azzurro” per l’incredibile colore azzurro-turchese, è incastonato come una gemma preziosa in un paesaggio alpino intatto, con alte cime, prati fioriti, bosco misto e terreni coltivati.

Ricorda molto la Svizzera, ha un clima sano, asciutto e fresco anche d’estate: l’ideale per i nostri cani, che inoltre hanno a disposizione grandi spazi nei quali muoversi liberamente.

La nostra zona offre anche molte possibilità di fare delle belle passeggiate con i cani. I nostri cani sono di solito con noi, entrano in casa, partecipano alle attività della famiglia e non conoscono la vita nei box, né l’isolamento.

Abbiamo deciso di non tenere più di quattro cagne, ben consapevoli che questa scelta significa avere pochi cuccioli l’anno, ma una maggiore disponibilità di tempo da dedicare a ognuno di loro, alle loro madri e agli altri cani che vivono con noi.